top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreelenaburan

Apollinaria in montagna con gli amici


Apollinaria in montagna
Apollinaria in montagna

Il tempo era bellissimo, Apollinaria e i suoi amici della scuola andarono a fare una passeggiata in montagna.


Il percorso iniziava dal gradino di pietra più alto della città. Era un sentiero antico, fiancheggiato da vecchie pietre che forse avevano diverse centinaia di anni.


Apollinaria pensava che lungo questi sentieri camminassero antichi guerrieri romani e bizantini, portando lettere scritte dall'imperatore.


I sentieri non sembravano pericolosi ora, perché non c'erano animali pericolosi intorno, non c'erano nemici in agguato. Ma comunque, una passeggiata in montagna comporta sempre dei rischi per la salute. Perché il tuo cuore batte più forte, il respiro si approfondisce e diventa più frequente, la bocca diventa secca, devi fare attenzione e bere acqua. Se fai un passo sbagliato con scarpe scomode, puoi danneggiare il piede, ed è particolarmente pericoloso quando non ci sono amici nelle vicinanze.


Le montagne sono un luogo dove si mette alla prova l'amicizia. Le persone possono parlare educatamente, creando essenzialmente una distrazione e mettendoti così in pericolo. Questa non è vera amicizia. È una maschera di cordialità, cortesia sociale, che maschera l'indifferenza.


Un vero amico si prende cura di te come di se stesso, comprendendo il grado di pericolo a cui sono esposti tutti i partecipanti a un'escursione in montagna.


Alcuni potrebbero aver portato con sé una bottiglia d'acqua minerale, mentre altri potrebbero aver dimenticato l'acqua a casa. Ma tutti dovrebbero sentirsi al sicuro salendo in montagna. E questo richiede acqua, tra le altre cose. E bisogna avere comprensione, supporto e cura tra amici.


Nei monti fiorivano cespugli di rosmarino e si vedevano bacche di mirto, che emanavano un profumo incredibile. Frutti di melograno selvatico pendevano dai rami, pronti a cadere e rivelare i loro semi rossi brillanti come gocce di sangue. A volte soffiava il vento. Era bellissimo nei monti sopra il mare.



Apollinaria guardava il sentiero lastricato di pietra che portava alla cima della montagna. Era una strana sensazione di partecipazione a qualcosa che durava da centinaia e migliaia di anni. Era l'ammirazione per la natura, un sentimento di armonia e pace tra la natura, l'unità con tutte le persone che hanno mai camminato lungo questi sentieri e superato i pericoli del cammino. Un viaggio di successo costava loro coraggio personale, forza di volontà, prudenza, cautela e speranza nel meglio.


Apollinaria era grata di avere gli amici intorno a sé, perché vivere pericoli e superarli insieme mette alla prova l'amicizia e trasforma il pericolo nella gioia della vittoria sulle difficoltà.

Comments


bottom of page