top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreelenaburan

Presa in Giro dalla Compagna di Classe



  • Ehi!

  • Ancora?

  • Cosa ancora?

  • Non ti metterai anche oggi a provare i tuoi stupidi balletti?!

  • Sì, devo farlo. Fra pochi giorni c'è un concorso di danza e io voglio partecipare.

Perché sembri arrabbiata?

  • Ma non lo capisci che non sei capace. Ti stai solo illudendo e se posso dirlo fai ridere

  • Perché mi dici queste cose? Noi due siamo amiche.

  • Sì, ancora per poco se non la smetti. Non sei capace e poi sei povera non puoi permetterti corsi di danza. Sai, tutti mi dicono che dovrei smetterla di essere tua amica

  • E chi te lo dice?

  • Beh, tutta la classe è ovvio

  • Perché?

  • Perché per loro sei una nullità. Salti, tutte le gite scolastiche per i tuoi stupidi

concorsi di danza. Se continui così ti ritroverai senza neanche un'amica


  • Elisa, tesoro, tutto bene? È un po' di tempo che non sei più la stessa a lezione

  • Sì, tutto bene

  • Dai, Elisa, lo sai che ti puoi fidare di me. Se c'è qualcosa che non va puoi dirmelo.

Anche i tuoi genitori sono preoccupati, mi hanno detto che è un periodo che sei

sempre triste fai fatica a mangiare e spesso non vuoi andare a scuola. È lì il problema?

  • Si.

  • Problemi con i professori?

  • No?

  • Con i tuoi compagni di classe allora?

  • Perché faccio tutto questo?!

  • In che senso?

  • È da quando ho 5 anni che dedico tutto il mio tempo alla danza. Ma non so se

voglio continuare a farlo. Nessuno crede in me

  • Io invece credo in te

  • Tanto non servirà a nulla. Non piaccio a nessuno. Non sono brava e non diventerò mai una ballerina. Inoltre sto facendo spendere troppi soldi ai miei genitori

  • Elisa ..

  • Per niente...

  • Ascoltami. Io ti parlo da insegnante, adesso tu hai tantissimo talento. Ma

soprattutto lo sai che cos'hai?

  • No

  • Passione. Una passione travolgente per la danza. Una passione che io ho

riconosciuto in te fin da quando eri piccolissima. Quando ti muovi ogni fibra del tuo corpo esprime felicità, comunica gioia. E quando sei sul palcoscenico sei radiosa

  • Davvero?

  • Certo che sì

  • Quindi, secondo te, da grande, potrò diventare una ballerina?

  • Dipende da te. Perché sei tu per prima che ci devi credere. E questo è il segreto

  • Va bene, maestra. Grazie ___

  • Eccoci qua. Siediti la'

  • Mamma, sono super emozionata

  • Sì, lo so, lo so, Lucrezia, che sei emozionatissima. Ma non ti preoccupare, andrà tutto bene. Che cosa vuoi che sia?

  • È che ci sia lei a giudicarmi

  • Tesoro, di chi stai parlando?

  • Papa', la direttrice di questa scuola è una dei giudici del mio programma di danza preferito. È una ballerina bravissima. E oggi sarà lei a vedermi e deciderà se ho le qualità giuste per entrare in questa scuola. Spero che vada tutto bene.

  • Ho capito

  • Mamma mia, ma da quando ti sei fissata così con la danza? Guarda io non

so nemmeno chi sia questa o cosa sia questa trasmissione di cui ci sta parlando

  • Ecco, sta arrivando verso di noi

  • Dunque, se siete qui per l'audizione. Mi dovete compilare questa liberatoria

  • Elisa

  • Roberta

  • Incredibile. Sei diventata ..

  • Una ballerina. Sì. Da non crederci, vero?

  • Ma voi due vi conoscete?

  • Sì, io e la tua mamma andavamo a scuola insieme alle medie. Ma poi non ci siamo più viste

  • Ma è fantastico! Mia mamma conosce la ballerina più famosa e brava del mondo

  • Va beh, adesso non esagerare. E tu come ti chiami?

  • Io? Io sono Lucrezia. Il mio sogno è diventare una ballerina proprio come te.

Cioè come lei. Voglio proprio diventare una sua allieva. Ci riuscirò?

  • Sai, Lucrezia, questo dipende solo da te.

  • Beh, visto i nostri trascorsi direi che non la prenderai su, andiamo

  • Roberta, ma cosa pensi? Che se tu non hai creduto in me, allora io non crederò in tua figlia? In fondo noi eravamo solo due bambine. Credi, davvero, che non darò a lei la possibilità di mostrarmi le sue capacità? Non è così. E sai io so riconoscere i talenti. E soprattutto non mi permetterei mai di infrangere i sogni altrui

  • Ma non capisco

  • Nemmeno io

  • Non c'è nulla da capire. E, Lucrezia, come ti stavo dicendo prima, il risultato di questa audizione e se diventerai una ballerina dipende solo da te, da quanta passione avrai, da come supererai gli ostacoli lungo il tuo cammino, e da quanta volontà, impegno e determinazione ci metterai. E soprattutto non ascoltare chi ti dice che non ce la farai mai. Perché sei tu per prima che ci devi credere. Questo è il segreto

  • Grazie! Lo terrò sempre a mente. Ma adesso posso iniziare a scaldarmi?

  • Brava, ragione già da professionista. Mi piace. Certo, ti accompagno di là alla sbarra. Vieni. Voi potete anche rimanere qui, che noi andiamo di là a ballare e anche un po' a sognare. Vero, Lucrezia?

Comments


bottom of page