top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreТимофей Милорадович

L'intelletto vive in cicli



Se guardiamo alla storia, troveremo ripetizioni cicliche di eventi. Ad esempio, la cultura europea ha vissuto una Riforma, un Rinascimento e un Illuminismo. Cosa c'era in comune in tutti e tre i giri del viaggio? La creatività fiorì, la fiducia nelle relazioni fu ripristinata, le donne più affascinanti, sottili e sensibili iniziarono a sentirsi in relativa sicurezza, non furono più torturate o bruciate sul rogo. I guaritori potevano studiare le proprietà delle piante senza la necessità di preparare il veleno. Artisti e ricercatori potrebbero esplorare il futuro, senza temere di essere accusati e uccisi come eretici e appropriazione indebita di denaro. Gli inventori non sarebbero costretti a lavorare esclusivamente su macchine omicide, ma potrebbero sviluppare qualcosa per una vita pacifica. Se generalizzi questo, le competenze dei tipi di intelletto intuitivo, etico ed emotivo finalizzate alla creazione sono state sviluppate. E la crescita pacifica, tra l'altro, è il modo più naturale per lo sviluppo dell'intuizione, del rapporto nelle relazioni e del supporto emotivo dell'attività. Perché si vuole essere felici e avere successo in questo, lottando per un obiettivo lontano, luminoso e bello. Ci sono anche differenze tra Riforma, Rinascimento e Illuminismo. Assomigliano a una spirale ascendente di tre rivoluzioni che compongono la linea di apertura dei gradi di libertà: politica, sociale, economica, intrapersonale.


Tuttavia, vediamo perché queste tre fasi dello sviluppo della cultura europea hanno avuto luogo nella vita. Vediamo che in ogni caso l'hanno preceduto eventi con torture, uccisioni, esecuzioni, guerre, come, ad esempio, questo mostruoso fenomeno dell'Inquisizione, che ha completamente distorto il significato del cristianesimo: dove doveva essere l'amore, le persone "li attiravano e sparato” in tutte le sfumature del significato di queste parole. Se usiamo un'analogia con quattro azioni aritmetiche, le persone hanno dimenticato che potevano moltiplicare l'amore e il benessere, condividere tra tutti, aggiungere abilità. Hanno ristretto le loro azioni a una sola cosa: sottrarre vite, togliere denaro, togliere salute, bellezza, felicità, successo, pace. Hanno preso tutto fino a quando sono arrivati alla crisi dell'esaurimento delle risorse e alla fine si sono suicidati. Assomigliavano a dinosauri assetati di sangue prima della loro scomparsa. E subito dopo la scomparsa degli assassini è fiorito l'amore, la felicità, la creatività, come se fosse arrivato il turno delle altre tre operazioni aritmetiche: addizione, moltiplicazione, divisione. Era così non solo in Europa, ma anche nell'antico Egitto, in Israele, in Cina e in Russia.


Tutti i dittatori e carnefici erano uomini. Tutti loro erano orgogliosi di una certa "razionalità", hanno raggiunto l'obiettivo senza risparmiare etica, emozioni e sentimenti interni che alimentano l'intuizione. Consideravano i sentimenti interni come qualcosa di femminile, trattandoli come "lati oscuri" e debolezze, come fece Freud, per esempio. Hanno tolto alle donne tutto quello che potevano togliere: proprietà, diritti, libertà, vita. Lo hanno giustificato con la "razionalità".

Gli uomini nella storia hanno lavorato come una parte analitica nel piano di marketing. Nel piano di marketing devi indicare una strategia a lungo termine e questo richiede il tuo intuito. Devi offrire un modello d'interazione con i partecipanti al mercato, questo richiede tutte le competenze dell'etica. Devi costruire un marchio, un'immagine e una reputazione per provocare le emozioni necessarie. E poi il boia viene chiamato "analisi" e, in effetti, disegna un interrogatorio dipendente da tutto ciò che hai creato prima. Ti dice: “Trova una misura al talento”, perché “Ciò che non si può misurare non esiste”. E quando l'analisi, che toglie tutto il "extra" e lo "sfocato", è satura come un dinosauro, allora fioriscono i sentimenti vivi sopravvissuti. E le donne, così come la parte intuitiva, sensibile, gentile, creativa, laboriosa degli uomini dicono: "La felicità è generosità di spirito", "La giustizia è la via più breve per l'obiettivo", "Le buone soluzioni portano a un buon obiettivo", "Il successo crea un successo maggiore", "Metti giù l'eccesso - ottieni metà della vittoria", "Reprimere l'eccessivo mantiene il potere", "L'indipendenza finanziaria è il frutto di un gioco flessibile".


In realtà, il tipo razionale d'intelletto è uno strumento per trovare la debolezza e ucciderla. Un sano intelletto razionale non distruggerà l'intuizione, l'etica e le emozioni che coesistono in armonia, non trasformerà la ricerca in paranoia, le emozioni in avidità insaziabile e l'intuizione in astute manipolazioni. Un sano intelletto razionale non ucciderà l'amore, ma si fermerà al suo piedistallo, perché l'amore è energia vitale. E la conservazione della sincerità e dell'onestà nell'amore sarà la più alta forma di razionalità. Un malsano intelletto razionale diventa prima un paranoico, un insaziabile assassino di sentimenti ed emozioni, un dittatore, un carnefice finché le risorse non vengono consumate, e poi inevitabilmente muore. Perché è impossibile costruire un processo usando solo la sottrazione aritmetica. Là ancora e ancora dovrai aggiungere, moltiplicare e dividere per far rivivere. Fino al prossimo giro del ciclo, tornando all'analisi, fino al punto in cui la creatività, l'intuizione e l'etica diventano così competenti che l'analisi non sarà in grado di aprire la bocca - contro di loro.

Kommentare


bottom of page