top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreelenaburan

Genitori TRASCURANO la Figlia



  • Mamma, papà!

  • Su coraggio

  • Mamma

  • Si, Giorgia cosa c'è?

  • Domani ho il saggio di danza. Venite a vedermi? Sarei tanto felice

  • Il saggio di danza?

  • Si, mamma, ti ricordi? Te ne ho parlato la scorsa settimana

  • No, Giorgia, domani ho un impegno importantissimo, e la mamme mi deve

accompagnare, scusami

  • E comunque, tesoro, non avrei potuto lo stesso domani. Lo sai che il venerdì la mamma ha il tennis. Ho annullato solo perché per papa, è importantissimo che io ci sia al suo evento. Ti accompagnerà come sempre la tata. Vero, Maria?

  • Certo, signora

  • Ma anche io ci tengo tantissimo e poi ci saranno tutti i genitori delle mie amiche

  • Su, Giorgia, non fare i capricci. Evidentemente i genitori delle tue amiche non hanno una vita come la nostra. Maria fara un bel video e io e papà poi lo guarderemo

  • Si, infatti

  • Non è la stessa cosa. E poi il video non lo guarderete mai, come tutti gli altri video che non avete mai guardato. Perché voi non avete mai tempo per me

  • Dai, Giorgia, non fare così. Maria, cosa fa li impalata? Vada a consolarla

  • Sì, subito, signora

  • Cos'è?! Siamo entrati nell'adolescenza?

  • Ma, sì, veramente ____

  • Amore, lo so che ci sei rimasta male, ma ora fammi un bel sorriso

  • Maria, mi avevi detto che questa volta avrebbero detto di si e invece...

  • Hai ragione. Ma i tuoi genitori ... i tuoi genitori sono molto impegnati. Ma ci vengo io, e sarà bello come tutte le altre volte

  • Faremo le stesse cose che facciamo tutte le volte prima di un evento importante?

  • Allora merenda in pasticceria, poi ti accompagno allo spettacolo e ti applaudo fino a spellarsi le mani, e alla sera già che i tuoi non ci sono.. pizza

  • Va bene. Per fortuna che ci sei tu Maria. Ti voglio tanto bene

  • Te ne voglio tanto anch'io, tanto tanto

****

  • Vieni, Giorgia, vieni. No, maria, mamma resti anche lei

  • Giorgia, io e mamma siamo venuti a conoscenza di una cosa spiacevole che ti

riguarda

  • Cosa papa?

  • Ho saputo che ieri nella tua scuola c'è stata la festa di fine anno scolastico, è vero?

  • Si, mamma

  • Perché noi non sapevamo nulla?

  • Tutte le mie amiche che hanno le figlie che studiano lì si sono stupite di non

vedermi

  • Abbiamo fatto anche una figuraccia con il professore e il preside

  • Giorgia, la scuola che frequenti è molto prestigiosa, e questi sono eventi sociali

a cui noi non possiamo mancare

  • Chi ti ha accompagnata?

  • Rispondi a papa

  • Allora

  • Sono stata io. l'ho accompagnata io

  • Si, Maria, lo sappiamo. Volevo fosse, Giorgia, a dircelo

  • Inoltre, Maria, non capiamo come a lei non sia venuto in mente che fosse strano che ad un evento così importante sia stata adeguata la sua presenza anzi che la nostra. Le chiediamo sempre di comunicarci tutti gli impegni di nostra figlia. Così in base alle nostre agende e all'importanza dell'evento possiamo decidere se

partecipare o meno

  • Ci ha molto delusi Maria. Ora per favore vada in camera sua così noi finiamo di

parlare con nostra figlia

  • E poi parleremo con lei

  • Va bene. E.. scusatemi

  • Non rimproveratela, non è colpa sua. Sono stata io a dirle che voi non potevate e

che avevate deciso che fosse lei ad accompagnarmi, non voi

  • E perché hai detto una bugia così sciocca?

  • Perché volevo che forse Maria ad accompagnarmi alla festa e non voi

  • Cosa?!

  • Tante volte vi ho chiesto di stare un po' di tempo con me, di venirmi a vedere

quando facevo qualcosa di importante, e quasi tutte le volte mi avete detto di no. Ci sono stata tanto male sapete ho pianto tanto. Ma un giorno ho capito che non valeva più la pena di aspettarmi qualcosa da voi. Anche perché qualcuno che mi vuole bene

veramente è che c'è sempre esiste ed è Maria.

  • Maria è solo una tata

  • Si, Maria è la tata. Ma Maria è anche la mia più cara amica. Maria mi conosce. Maria mi sta sempre accanto. Maria sa cosa mi diverte e cosa mi fa paura. Maria ha sempre tempo per me

  • è pagata per questo

  • Si sarà pagata. Ma Maria mi vuole tanto bene, io lo so

  • Siamo noi i tuoi genitori, Giorgia. Siamo noi che ti vogliamo bene

  • Sì forse, ma è Maria che mi sta crescendo

  • Dove vai?

  • Da lei, l'avete trattata male e ora voglio consolarla

____


Comments


bottom of page