top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreТимофей Милорадович

Ragazza sotto la pressione di suo padre e suo fratello, e un gran finale





- Comunque e’ buona, secondo me, questa


- Eh, l’ho fatta io, molto buona


- Sai, e’ davvero buona.


- E invece stai giocando? Hai giocato ieri sera?


- Vuoi farci incazzare anche oggi?


- Ne abbiamo già parlato. Per favore lasciami stare


- Devi farla finita con queste tue idee assurde


- Tuo fratello ha ragione. Ora basta con queste sciocchezze


- È degenerate, è partita di cervello! Io non riesco neanche a guardarla


- E’ facile parlare, sminuire. Quando non si riesce a comprendere I problemi altrui


- Mara, non c'è nulla da comprendere. Siamo tutti stanchi di questo tuo atteggiamento. Sei una ragazza intelligente? Comportati da tale, per favore.


- Siamo a pranzo. Vi prego, smettetela!


- Forse voi. Io ho finite. Anzi, vi ringrazio. Se non mangio mi fate un favore


- Mara! È questa l'educazione che ti ho dato?


- Lasciala stare, falle fare quello che vuole. Vedrai che le verrà fame


- Prima o poi dovrà finirla con questo teatrino


- Ragazzi, per favore, potete spegnere la televisione due secondi?


- Sì. Ho bisogno di parlarvi della situazione di oggi, ora che Mara e’ uscita.


- Che c'è? Ti sei resa conto di avere una figlia fuori di testa?


- Forse dovrei avere più polso con quella ragazza, non lo so


- No, siete in difetto entrambi. Ma come si fa a parlare cosi di una sorella e di una figlia che sta passando un momento di difficoltà? Dovreste soltanto vergognarvi


- Mamma… Tu lo sai che quello che fai e’ inutile? Tu pensi ne abbia davvero bisogno?


- Be’, ovviamente no. Ma non si può sottovalutare un problema soltanto perché non lo state passando sulla vostra pelle. Quadrate che Mara non sta scherzando. Voi non la vedete quando piange tutti I giorni al telefono con le sue amiche, lamentandosi del fatto che non sta bene con se’ stessa. Ne’ la vedete quando strappa le sue foto in mille pezzi, amareggiata e delusa. Ne’ tanto meno quando si chiude nella sua camera e cerca di provarsi dei vestiti che poi getta lontano perché non ce la fa proprio a guardare la sua immagine riflessa. Voi non la vedete, ma io sì, io l'ho vista tante volte. Ho cercato di,… di parlarle di rassicurarla di starle accanto, ma senza successo. Come madre mi sento veramente impotente. Non riesco ad aiutare mia figlia come dovrei. Una figlia chiede aiuto e un padre e un fratello che sono talmente presuntuosi che nemmeno se ne accorgono.


- Mamma… Io…


- Hai ragione! Mara ha bisogno di tutti noi, adesso. Non appena rientrerà dentro casa le parleremo tutti insieme. D'accordo?


- Sì


- Possiamo


- Certo. Ma che succede?


- Volevamo…


- Ecco… Parlarti di una cosa


- Ciao


- Che cosa stai combinando?


- Getto tutto quello che non indosso più. Ormai faccio schifo e certe cose non le posso più mettere


- Tesoro… Io e il tuo fratello ti dobbiamo delle scuse. Spero veramente che tu possa perdonarci per quello che abbiamo fatto e detto nei tuoi confronti


- Ti vogliamo bene, sorellina e siamo con te


- Ma… Come mai avete cambiato idea?


- Perché sei mia figlia! E mia sorella


- Io… So bene di avere un problema credetemi. So che… Non so come uscirne e… Mi sento disperata


- Amore. Ma perché? Tu hai noi! Hai la tua famiglia. Guarda, ne abbiamo parlato sempre se tu lo vorrai, abbiamo pensato che potremmo andare insieme in terapia per cercare un percorso, qualcosa che ci possa aiutare in questo momento di difficoltà


- Eh?


- Ci dispiace, Mara. Non avremmo mai dovuto giudicarti, anzi non bisognerebbe mai sottovalutare un problema solo perché non lo passiamo sulla nostra pelle


- Credi di poterci dare una possibilità?


- Ok


- Grazie per essere con noi! Speriamo che la storia ti sia piaciuta. Condividendo questo video puoi avere anche tu un impatto nella vita di qualcuno donando un forte messaggio

コメント


bottom of page