top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreelenaburan

La canzone Adagio, cosa significa/Практические уроки итальянского

Aggiornamento: 27 apr

 Tutte le forme coniugate del verbo "diventare" in italiano:

Indicativo Presente:

  • io divento

  • tu diventi

  • lui/lei diventa

  • noi diventiamo

  • voi diventate

  • loro diventano

Indicativo Passato Prossimo:

  • io sono diventato/a

  • tu sei diventato/a

  • lui/lei è diventato/a

  • noi siamo diventati/e

  • voi siete diventati/e

  • loro sono diventati/e

Indicativo Imperfetto:

  • io diventavo

  • tu diventavi

  • lui/lei diventava

  • noi diventavamo

  • voi diventavate

  • loro diventavano

Indicativo Trapassato Prossimo:

  • io ero diventato/a

  • tu eri diventato/a

  • lui/lei era diventato/a

  • noi eravamo diventati/e

  • voi eravate diventati/e

  • loro erano diventati/e

Indicativo Passato Remoto:

  • io diventai

  • tu diventasti

  • lui/lei diventò

  • noi diventammo

  • voi diventaste

  • loro diventarono

Indicativo Trapassato Remoto:

  • io fui diventato/a

  • tu fosti diventato/a

  • lui/lei fu diventato/a

  • noi fummo diventati/e

  • voi foste diventati/e

  • loro furono diventati/e

Indicativo Futuro Semplice:

  • io diventerò

  • tu diventerai

  • lui/lei diventerà

  • noi diventeremo

  • voi diventerete

  • loro diventeranno

Indicativo Futuro Anteriore:

  • io sarò diventato/a

  • tu sarai diventato/a

  • lui/lei sarà diventato/a

  • noi saremo diventati/e

  • voi sarete diventati/e

  • loro saranno diventati/e

Congiuntivo Presente:

  • che io diventi

  • che tu diventi

  • che lui/lei diventi

  • che noi diventiamo

  • che voi diventiate

  • che loro diventino

Congiuntivo Passato:

  • che io sia diventato/a

  • che tu sia diventato/a

  • che lui/lei sia diventato/a

  • che noi siamo diventati/e

  • che voi siate diventati/e

  • che loro siano diventati/e

Congiuntivo Imperfetto:

  • che io diventassi

  • che tu diventassi

  • che lui/lei diventasse

  • che noi diventassimo

  • che voi diventaste

  • che loro diventassero

Congiuntivo Trapassato:

  • che io fossi diventato/a

  • che tu fossi diventato/a

  • che lui/lei fosse diventato/a

  • che noi fossimo diventati/e

  • che voi foste diventati/e

  • che loro fossero diventati/e

Condizionale Presente:

  • io diventerei

  • tu diventeresti

  • lui/lei diventerebbe

  • noi diventeremmo

  • voi diventereste

  • loro diventerebbero

Condizionale Passato:

  • io sarei diventato/a

  • tu saresti diventato/a

  • lui/lei sarebbe diventato/a

  • noi saremmo diventati/e

  • voi sareste diventati/e

  • loro sarebbero diventati/e

Imperativo:

  • (tu) diventa

  • (lei) diventi

  • (noi) diventiamo

  • (voi) diventate

  • (loro) diventino

Infinito Presente:

  • diventare

Infinito Passato:

  • essere diventato/a

Participio Presente:

  • diventante

Participio Passato:

  • diventato/a

Gerundio Presente:

  • diventando

Gerundio Passato:

  • essendo diventato/a

Le forme possono variare in genere a seconda che si riferiscano a un soggetto maschile o femminile. Ad esempio, "sono diventato" per un uomo e "sono diventata" per una donna.


La canzone "Adagio" interpretata dalla cantante belga-canadese Lara Fabian è un'opera intensamente emotiva che unisce liriche appassionate con una melodia profonda e ricca. Sebbene non sia stata scritta da Fabian (il testo italiano è di Tomaso Albinoni, la musica è composta da Remo Giazotto mentre la versione inglese è stata scritta da Rick Allison e Lara Fabian stessa), è diventata una delle sue interpretazioni più note e amate, consolidando la sua reputazione come artista di calibro internazionale.


Il significato di "Adagio" si colloca nell'ambito del desiderio ardente e della ricerca dell'amore eterno. L'adagio, che in musica indica un tempo lento e pacato, qui diventa metafora di un sentimento che si sviluppa con intensità ma senza fretta, approfondendosi nel tempo. La canzone parla di un amore grande, quasi divino, che viene invocato con passione dalla voce narrante. Questo amore è descritto come qualcosa di essenziale, di vitale importanza, come l'aria che si respira.


La storia della scrittura di "Adagio" è interessante quanto la canzone stessa. La musica si basa sull'Adagio in sol minore per archi e organo, attribuito a Tomaso Albinoni, ma in realtà composto nel XX secolo da Remo Giazotto, che ha affermato di averlo ricostruito a partire da frammenti di Albinoni trovati in una biblioteca di Dresda distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale. La storia di questa composizione ha aggiunto un velo di mistero e ha alimentato il fascino dell'opera, contribuendo alla sua popolarità.


L'influenza di "Adagio" sulla cultura è variegata. La canzone è stata interpretata in diverse lingue, ciò ne testimonia l'universalità del tema dell'amore e della sua ricerca. Nel mondo della musica pop, "Adagio" si è distinto per la sua capacità di fondere il pop con elementi classici, creando un ponte tra generi musicali diversi e attrarre un pubblico vasto e variegato. La performance emotiva di Lara Fabian, in particolare, ha mostrato come la potenza della voce e l'intensità dell'interpretazione possano trasformare una composizione classica in un successo pop contemporaneo.


La canzone è stata utilizzata in vari contesti, da concerti live a programmi televisivi e competizioni di pattinaggio artistico, ognuno dei quali ha contribuito a diffonderne la fama e a dimostrare la sua versatilità espressiva. In un'epoca dove la globalizzazione e la fusione culturale sono preminenti, "Adagio" rappresenta un esemplare esempio di come la musica possa trascendere confini e generi, toccando le corde universali dell'esperienza umana: l'amore, la perdita e la passione ardente che ci unisce tutti.




Практические уроки итальянского



Donna 1: Hai mai ascoltato "Adagio" di Lara Fabian? È una di quelle canzoni che ti toccano l'anima, non trovi?

Donna 2: Oh sì, è incredibile! La sua interpretazione è così potente. Non è stata scritta da lei, giusto?

Donna 1: Esatto. La musica si ispira all'Adagio in sol minore, attribuito a Tomaso Albinoni. Una storia affascinante, sai? Si dice che sia stata in realtà composta da Remo Giazotto nel ventesimo secolo.

Donna 2: Proprio così, ed è straordinario come sia riuscita a trasformare un pezzo di musica classica in un successo pop così intenso. Parla dell'amore eterno, qualcosa di così essenziale come l'aria che respiriamo.

Donna 1: E non è solo una canzone d'amore, è quasi una preghiera, una supplica ardente. Sai, mi fa pensare al modo in cui l'arte può collegare la gente, attraverso le culture e i generi musicali.

Donna 2: Verissimo. Penso che "Adagio" abbia avuto un impatto culturale notevole, non credi? È stata adottata in così tanti contesti diversi.

Donna 1: Sì, dal pattinaggio artistico ai programmi TV. E parliamo di un pezzo che ha attraversato lingue e frontiere, portando con sé un messaggio universale. È la prova della capacità della musica di unire le persone.

Donna 2: Esattamente. E con la globalizzazione, questi esempi di fusione culturale sono così importanti. "Adagio" mostra come la passione e l'amore siano emozioni condivise da tutti noi.

Donna 1: Beh, è stato un piacere incontrare qualcuno che apprezza la musica tanto quanto me. Spero che potremo parlare di più di queste passioni la prossima volta.

Donna 2: Anche per me è stato un piacere. Spero ci sia un'altra occasione per noi. Adoro questi scambi culturali.

Comments


bottom of page