top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreТимофей Милорадович

Fidati degli affari

Aggiornamento: 4 ott 2022


- Quindi a causa di queste problematiche l'azienda non sta vivendo un buon momento. Purtroppo sono costretta a dirvi che non potremo pagarvi i premi aziendali per gli obbiettivi che raggiungerete. Però allo stesso tempo vi chiedo con il cuore in mano di darci il massimo della fiducia e di continuare a mettercela tutta perché è solo grazie al vostro aiuto e al vostro impegno che possiamo uscire da questa situazione. Grazie per la comprensione.


- Che schifo! Ma avete sentito con quanta strafottenza ci viene a dire che ci dobbiamo sacrificare senza però avere nessuna ricompensa.


- Veramente a me non è sembrata strafottente. Anzi… l'ho vista molto mortificata.


- Mortificata? Ma che mortificata! Ci viene a dire che l’azienda sta fallendo e noi dobbiamo fare dei sacrifici? Come se noi fossimo I responsabili. L'azienda è sua? Se lei non ha saputo gestire i soldi che sia lei a rimetterceli


- Io non la vedo proprio così è vero lavoro qui da meno tempo di te, però mi è sempre sembrata corretta ed affidabile


- Sì, è vero, ha sempre fatto molto per noi dipendenti


- Va bé, lasciamo stare va. La colpa e’ la mia che parlo ancora con voi che puzzate ancora di latte. Io sto qua dentro da vent’anni e scommetto che adesso lei pensando che staremo al suo gioco, sta facendo i salti di gioia


- Ma ha chiesto solo un po’ di tempo, diamole fiducia


- Ma quale fiducia? Questi sono i classici imprenditori. Eh? Che ci sfruttano ci danno uno stipendio con cui a malapena arriviamo a fine mese e loro si arricchiscono


- Anche a me pesa non ricevere più i premi aziendali. Ma è nel nostro interesse evitare che l'azienda fallisca. Vedi, dipende da come guardi le cose


- Giusto! Una cosa hai detto bene, dipende da come la guardi, e io la guardo che non farò nemmeno un minuto di straordinario da adesso in poi


- Ascolta… a volte bisognerebbe saper dare fiducia se vogliamo che venga ricambiata


Fausto comincia a perdere il lavoro alla leggera, non curante delle difficoltà che l'azienda è costretta a passare, mentre i suoi colleghi continuano a dare il massimo. Fausto arriva sempre in ritardo e non appena finisce l'orario di lavoro non esita un secondo a lasciare tutto e andare via, accollando ancora più lavoro ai suoi colleghi che con impegno e dedizione fanno anche ore di straordinari per cercare di risollevare la situazione e non restare senza un lavoro


_____


- Bene! E anche per oggi il mio l'ho fatto. Voi mi raccomando eh,… continuate!


- Continuate pure a fare ore e ore di straordinari che non vi saranno mai riconosciuti, che teneri


- Buonasera a tutti! E scusatemi per l'orario, so che… l'orario di lavoro è finito da un po’ ma io adesso vengo dalla banca. Purtroppo una società ci ha truffato un'importante somma e… Nonostante i vostri sforzi non siamo riusciti ad ammortizzarla. Quindi l'azienda è ancora in crisi. Però ho apprezzato moltissimo la fiducia che avete riposto nell'azienda. Vi ringrazio veramente per questo!


- Come se servisse a qualcosa.


- Ho anche notato l'impegno che ci avete messo pur non avendo lo stimolo del premio aziendale ed è per questa ragione che grazie alle vostre proposte ci sono ben sette società che vogliono avvalersi della vostra consulenza


- No non ho capito…. Quindi significa che non siete costretti a chiudere?


- Esatto! Ovviamente la ripresa sarà lenta ma… Con la vostra tenacia e i nuovi partner rientreremo nelle spese. E poi c'è anche una novità che riguarda i bonus aziendali


- Cioè? Saranno reintegrati?


- No, meglio! Abbiamo deciso di… Restituirvi la fiducia che ci avete donato riconoscendovi una percentuale per ogni contratto che voi… firmerete con i nuovi partner.


- Be’, è un'ottima cosa questa! E be’… Quando sarà il primo contratto?


- Mi dispiace ma lei non ha lavorato con loro al piano di sviluppo quindi non ne farà parte


- Scusi, forse non ho capito… Sta dicendo che dopo vent'anni mi state facendo fuori?


- No, si è fatto fuori da solo perché vede, lei nella difficoltà ha preferito arrendersi, mentre Claudia e il suo collega invece hanno visto uno stimolo per cercare di trovare una soluzione al problema. Vede, dipende tutto da come guarda le cose. Si ricordi, a volte bisognerebbe saper dare fiducia se vogliamo che ci venga ricambiata. E comunque l'azienda adesso non naviga in buone acque e io so per certo di non poter fare più affidamento su di lei. Complimenti, ragazzi! Grazie!


- Grazie a lei!


- Grazie!


- Grazie per essere con noi! Speriamo che la storia ti sia piaciuta, condividendo questo video puoi avere anche tu un impatto nella vita di qualcuno, donando un forte messaggio.



Ascolta come suona:



Comments


bottom of page